News

Precisazioni e chiarimenti per la tutela della sicurezza e della salute della comunità collegiale

Periodo di isolamento e quarantena.

Tenuto conto di quanto indicato dai Medici Responsabili del Centro Sanitario EDUCatt delle diverse sedi, si evidenzia che allo stato attuale non vi è alcuna conferma del fatto che, trascorsi 21 giorni dalla comparsa dei sintomi con assenza di sintomatologia da almeno una settimana ma in presenza di tampone ancora positivo, la persona non sia più infettiva.

Pertanto, lo studente che si trovi all’interno delle strutture residenziali della Fondazione deve rimanere in isolamento fino ad una completa negativizzazione del tampone. Questa decisione è motivata dal fatto che uno studente positivo corre il forte rischio di essere veicolo di trasmissione del virus e pertanto di mettere a rischio la salute dell’intera comunità, collegiale e non.

Per poter interrompere l’isolamento/quarantena e riprendere una piena vita sociale all’interno delle strutture residenziali della Fondazione è necessario avere un tampone con esito negativo che attesti la piena guarigione dello studente o, in alternativa, un’esplicita autorizzazione in tal senso rilasciata dalle competenti autorità sanitarie. Resta comunque fermo il fatto che la Fondazione non può impedire agli studenti che lo desiderassero di lasciare la struttura per fare ritorno a casa. 

Come previsto dal Vademecum, è previsto che lo studente che dovesse lasciare la struttura (check-out), qualora volesse successivamente farvi ritorno dovrà presentare idonea certificazione di negatività del tampone. Resta comunque sempre fermo l’obbligo del rispetto delle indicazioni previste dalla Fondazione per il rientro degli studenti nei Collegi e Residenze. 

Per gestire nel modo più rapido, efficace ed efficiente le svariate situazioni che si possono verificare in questo momento di emergenza, la Fondazione ha nominato per ciascuna sede un “Referente Covid-19”, al quale devono essere inviate tutte le eventuali richieste o segnalazioni, ad eccezione di quanto attiene agli aspetti sanitari per i quali rimane come riferimento il Centro Sanitario EDUCatt. 

Come sempre la Fondazione EDUCatt continua ad offrire il massimo supporto a tutta la comunità collegiale per quanto è nelle sue possibilità e per quanto la criticità della situazione attuale lo consente.